In un progetto per le scuole del territorio, premiati i migliori itinerari del gusto della Lombardia Orientale

Martedì 2 maggio, presso la sala conferenze della sede di Sant’Agostino,dell’Università degli Studi di Bergamo, si è tenuta la premiazione dei migliori itinerari volti a valorizzare le risorse enogastronomiche del territorio di East Lombardy– Regione Europea della Gastronomia 2017. I partecipanti all’iniziativa sono stati gli studenti degli Istituti Superiori turistici, agrari e alberghieri.

IMG_5792

Le tematiche sulle quali gli studenti sono stati chiamati ad applicarsi sono state quelle legate al turismo enogastronomico con l’obiettivo di sviluppare itinerari e percorsi tematici,a tutti gli effetti percorribili e finalizzati alla conoscenza e alla promozione del territorio, attraverso la riscoperta di un prodotto, delle tradizioni, delle ricette e di tutto ciò che possa rappresentare un’esperienza culturale per il visitatore, con un’attenzione particolare al tema della filiera corta e della sostenibilità, con riferimento al pubblico giovane.

Il percorso di preparazione che ha visto la collaborazione fra l’Università di Bergamo– che coordina dal punto di vista scientifico il progetto di Regione Europea della Gastronomia- e la condotta Slow Food Bergamo e di Cremona, ha previsto, da maggio 2016 a marzo 2017, l’attivazione di momenti formativi per docenti e studenti, laboratori del gusto che hanno coinvolto gli allievi delle scuole superiori, attività presso la Valle della Biodiversità di Astino, la visita ai Mercati della Terra, la partecipazione a focus sul prodotto tipico, sulla tracciabilità e sulla contraffazione, con visite guidate presso alcune aziende di riferimento sul territorio.

IMG_5867

Ad aggiudicarsi il primo premio – una card valida un anno per la visita gratuita dei Musei offerta da Regione Lombardia – sono stati gli studenti dell’Istituto Professionale di Stato per i Servizi Alberghieri e della Ristorazione di San Pellegrino Terme (Bergamo) con l’itinerario dal titolo“SaporiTiamo tra via Priula e Mercatorum” che si snoda tra Bergamo e Passo San Marco il più alto colle della provincia di Bergamo, un percorso apprezzato per la complessità della proposta che soddisfa i principali criteri dettati dalla competizione.

IMG_5863

Il secondo e il terzo premio sono andati rispettivamente all’Istituto Tecnico  Commerciale e Turistico Statale Vittorio Emanuele II di Bergamo e all’Istituto Professionale per i Servizi Commerciali e Turistici Einaudi di Cremona.
IMG_5858

Il percorso vincitore- e gli altri a seguire- è quello che al meglio ha saputo rispondere ai criteri metodologici richiesti dalla progettazione– spiega Elena Viani dell’Università di Bergamo, che cura la segreteria scientifica di progetto. Sostenibilità, esperienzialità e momenti di storytelling possono arricchire l’offerta locale e dare valore a risorse nascoste o ancora poco valorizzate dei nostri territori”.
L’iniziativa rientra nell’ambito di un più ampio progetto di formazione e informazione previsto del progetto europeo East Lombardy che ha fra le proprie finalità anche la sensibilizzazione dei cittadini ai temi del turismo sostenibile. Aggiunge Roberta Garibaldi- direttore scientifico di East LombardyCome in questo caso, sono in particolare i giovani ad essere protagonisti e parte attiva in attività di sviluppo e valorizzazione del territorio. Sono le giovani generazioni la chiave per il futuro e proprio per questo abbiamo deciso di dedicare alla formazione ampio spazio tra le attività di progetto”.

 

Il programma della mattinata

Ore 9. 45 – Introduzione e presentazione del progetto

  • Roberta Garibaldi, Direttore scientifico East Lombardy

Ore 10.00 – Saluti istituzionali

  • Patrizia Graziani, Dirigente Ufficio Scolastico Ambito Territoriale di Bergamo
  • Rossana Bonadei, Presidente Corso di Laurea in Planning and Management of Tourism System

Ore 10.20 – Il progetto Big Pic Nic

  • Gabriele Rinaldi, Direttore Orto Botanico «L. Rota» di Bergamo

Ore 10.30 – La Commissione di Valutazione

  • Paola Crippa, Ufficio Scolastico Ambito Territoriale di Bergamo
  • Rossana Bonadei, Università di Bergamo
  • Roberta Garibaldi, Università di Bergamo
  • Enrico Radicchi, Slow Food Bergamo
  • Martina Macconi, Slow Food Cremona

Ore 10.45 – Gli 8 itinerari presentati

  • Gli studenti coinvolti raccontano gli itinerari

Ore 12.15 – Presentazione degli itinerari vincitori del concorso e premiazioni

  • Elena Viani, Università di Bergamo

Ore 12.45 – Chiusura del Lavori