27 settembre – World Tourism Day

L’Organizzazione Mondiale del Turismo ha dichiarato il 2017 l’anno del “Turismo Sostenibile – uno strumento per lo sviluppo” e il 27 settembre ne celebrerà la giornata ufficiale a Doha, in Qatar.

Taleb Rifai, Segretario Generale dell’UNWTO nel suo messaggio ufficiale ha fatto presente che “Il turismo è la terza industria mondiale per esportazioni, dopo chimica e carburanti”. I numeri del 2016 riferiscono di 1.235 milioni di viaggiatori internazionali, destinati a diventare, nel 2030, 1.800.

Il Turismo sostenibile si pone l’obiettivo di far sì che questi visitatori diventino una leva di crescita e di miglioramento.

I 5 pilastri sui quali fondare il Turismo sostenibile quale leva di sviluppo economico sono:

  1. Economico: creazione di una crescita inclusiva
  2. Sociale: creare posti di lavoro dignitosi e rafforzare le comunità
  3. Ambiente: preservare e arricchire l’ambiente e affrontare il cambiamento climatico
  4. Culturale: celebrare e preservare la diversità, l’identità e la cultura tangibile e immateriale
  5. Pace: come prerequisito essenziale per lo sviluppo e il progresso.

Le iniziative di Turismo responsabile saranno contraddistinte dall’hastag #TravelEnjoyRespect. L’Agenzia ha inoltre redatto un tool kit e un manuale di consigli utili a chiunque voglia diventare un “viaggiatore responsabile” e contribuire al cambiamento.