Il primo semestre 2017 è da record

Il primo semestre 2017 segna forti crescite nel turismo in tutto il mondo, con in primis il bacino del Mediterraneo. In base ai dati UNWTO è l’anno migliore dal 2010

 

Le destinazioni di tutto il mondo hanno accolto 698 milioni di turisti internazionali nei primi sei mesi del 2017, 36 milioni in più rispetto allo stesso periodo nel 2016. Con una crescita del 6% superiore ai trend dei precedenti anni, il periodo gennaio-giugno si classifica come il più positivo dal 2010.

Il numero dei visitatori riportato dalle destinazioni in tutto il mondo presenta una forte domanda per i viaggi internazionali nella prima metà del 2017, secondo l’ultima ricerca di UNWTO World Tourism Barometer. In tutto il mondo, gli arrivi dei turisti internazionali sono cresciuti del 6% comparati allo stesso periodo dello scorso anno, con un trend in crescita del 4% dal 2010.
I risultati sono sostenuti dalla robusta crescita in molte destinazioni e da un rinato interesse per quelle che hanno sofferto un calo negli anni precedenti. La crescita è stata più forte in Medio Oriente (+9%), Europa (+8%) e Africa (+8%) seguite da Asia (+6%) e Americhe (+3%).
Solitamente la prima metà dell’anno raccoglie il 46% degli arrivi internazionali annui, con la seconda metà più lunga di tre giorni e che include i mesi di alta stagione luglio e agosto nell’emisfero Nord.

“Come spiegato nel mio articolo ‘Tourism: growth is not the enemy; it’s how we manage it that counts’ I viaggi internazionali creano lavoro, crescita economica e sviluppo delle opportunità per monte comunità in tutto il mondo. Ma questa prospera risorsa deve essere sfruttata con efficienza, per il bene dei visitatori e delle comunità ospitanti. Quest’anno celebriamo International Year of Sustainable Tourism for Development (IY2017) per ricordare alle destinazioni e ai viaggiatori che dobbiamo lavorare per un turismo sostenibile che protegga l’ambiente, preservare l’eredità culturale delle destinazioni e rispetto per tutte le comunità locali.” Dice Taleb Rifai a capo della 22esima sessione dell’assemblea generale del UNWTO che si terrà a Chengdu, Cina il 13-16 settembre 2017.

Le destinazioni mediterranee guidano la crescita
Le destinazioni mediterranee riportano una particolare crescita nella prima metà del 2017, Europa Sud e Mediterranea (+12%), Nord Africa (+16%) e Medio oriente (+9%). Questo trend è guidato dalla continua forza di molte destinazioni dell’area combinata con un significativo recupero delle destinazioni che erano decresciute negli scorsi anni come Turchia, Egitto e Tunisia.
Inoltre, gli arrivi internazionali di giugno sono cresciuti dell’8% in Nord Europa, 6% nell’Europa Occidentale e 4% nell’Europa Centrale e orientale. L’Africa sub-sahariana ha registrato il 4% in più di arrivi.
Il Sud Asia (+12%) guida la crescita in Asia e nel Pacifico, seguita dall’Oceania (+8%) e Sud Est-Asia (+7%), mentre i risultati nel nord-est Asia (+4%) erano più mischiati.