UNWTO Tourism Highlights: 2017 record per il comparto turistico

Gli arrivi turistici internazionali sono cresciuti del 7% nel 2017, segnando l’incremento più alto registrato dal 2010.  Crescita guidata da Europa ed Africa, con aumenti rispettivamente dell’8% e del 9%. Successo quindi per il comparto che con 1.600 miliardi di dollari nel 2017 si conferma come il terzo settore al mondo per quanto riguarda le esportazioni generate.

L’edizione 2018 del rapporto “Tourism Highlight” pubblicato dall’Organizzazione mondiale del Turismo (UNWTO) indica il numero di arrivi turistici internazionali ha raggiunto una quota pari a 1.323 milioni, segnando un aumento di circa 84 milioni sul 2017. Tale dato confermai un trend di crescita costante da ben 8 anni.

Anche la spesa turistica ha segnato un incremento rispetto all’anno precedente, pari al 5%. Oltre ad entrate per le singole destinazioni pari complessivamente a 1.300 miliardi di dollari, il turismo internazionale ha generato una spesa pari ad ulteriori 240 miliardi. Una spesa legata allo spostamento dei non-residenti da una meta all’altra. Tutto ciò ha portato la spesa turistica internazionale a raggiungere una quota pari a 1.600 miliardi di dollari – ossia 4 miliardi al giorno -, che rappresenta il 7% del totale delle esportazioni mondiali.

I risultati raggiunti dal settore sono la conseguenza di un aumento generalizzato della domanda di viaggio verso le destinazioni di tutto il mondo, e che ha interessato anche quei Paesi che negli ultimi anni avevano avuto una situazione di “sofferenza” a causa di problematiche legate alla sicurezza. Il numero di turisti in uscita è incrementato in quasi tutti i Paesi, inclusi Brasile e Russia – nei quali la domanda era diminuita negli ultimi anni.

La Cina si conferma nuovamente Paese leader nel mercato outbound, con una spesa totale di 258 miliardi di dollari, ossia un quinto del totale.

Per quanto concerne le singole destinazioni, la Francia si conferma il Paese più visitato, seguito dalla Spagna e Stati Uniti d’America. Considerando invece le entrate turistiche, gli Stati Uniti d’America balzano al primo posto, con il Giappone che rientra tra i primi 10 Paesi dopo ben sei anni consecutivi di assenza.

I dati disponibili per il primo quadrimestre del 2018 confermano il trend di crescita, e indicano un incremento del 6% in termini di arrivi rispetto al medesimo periodo dell’anno precedente.

Fonte: UNWTO Tourism Highlights 2018