Storia e mission

L’Associazione Italiana Turismo Enogastronomico nasce nel Novembre 2019 su iniziativa della Professoressa Roberta Garibaldi con l’obiettivo di riempire un vuoto nel panorama italiano in termini di coordinamento e ricerca nell’ambito del Turismo Enogastronomico.

L’enogastronomia, nella sua più ampia accezione di esperienza culturale, è entrata con forza tra i trend del turismo. Numerosi sono gli studi a livello internazionale che confermano l’ascesa di questo segmento e la medesima situazione si riscontra nel panorama italiano. 825 prodotti agroalimentari e vitivinicoli ad Indicazione Geografica, 5.056 Prodotti Agroalimentari Tradizionali, 4 beni enogastronomici inseriti nella lista del patrimonio tangibile e intangibile dell’UNESCO, 2 città creative UNESCO dell’enogastronomia, 334.743 imprese di ristorazione, 875 ristoranti di eccellenza, 23.406 agriturismi che offrono servizi di alloggio, ristorazione e altre proposte turistiche, 114 musei legati al gusto, 173 Strade del Vino e dei Sapori. A ciò si aggiungono una molteplicità di esperienze a tema, quali visite e degustazioni nelle cantine, nei birrifici e nei frantoi, sagre e feste enogastronomiche, esperienze di social eating e cooking class che trovano uno spazio sempre maggiore nell’offerta degli intermediari tradizionali e online.

Un’offerta consistente in termini numerici che riflette la ricchezza e la varietà del patrimonio eno-gastro-turistico-italiano, da Nord a Sud, nelle maggiori città così come nei luoghi periferici. Proprio in quest’ottica nasce l’Associazione con l’intenzione di porsi come punto di riferimento nel panorama nazionale per la ricerca nel campo e l’organizzazione di iniziative connesse a questo segmento turistico.

Gli obiettivi primari dell’Associazione si possono riassumere nella volontà di:

  • diffondere la conoscenza sul turismo enogastronomico e sensibilizzare gli operatori nell’ambito food and wine ad aprirsi al settore;
  • stimolare la ricerca, l’approfondimento e l’innovazione nel settore del turismo enogastronomico;
  • diffondere la cultura culinaria italiana in Italia e nel mondo;
  • ampliare la conoscenza della cultura agricola, culinaria e turistica in genere;
  • promuovere e organizzare occasioni d’incontro e di aggregazione nel nome di interessi culturali assolvendo alla funzione sociale di maturazione e crescita umana e civile;
  • valorizzare la cultura e la conoscenza di quei territori che rispettano e tramandano i valori dell’alimento;
  • far crescere nuovi professionisti del settore, attraverso la promozione di tirocini e borse di studio.

Tra le attività che rientrano nell’operato dell’Associazione figurano la promozione di attività permanenti, l’organizzazione di convegni, conferenze, dibattiti, seminari ed eventi oltre che l’organizzazione e la promozione di corsi di formazione sul turismo enogastronomico.

Rientrano inoltre tra le principali iniziative dell’Associazione le attività di ricerca ed in particolar modo la redazione annuale del Rapporto sul Turismo Enogastronomico Italiano: la più completa e autorevole ricerca sul settore che restituisce un quadro dettagliato di questo segmento turistico e ne delinea le principali tendenze dal punto di vista della domanda e dell’offerta.

Statuto dell'Associazione

Richiedi informazioni

Nome Cognome *

Email *

Oggetto *

Messaggio

Ai sensi dell’art. 13 del GDPR (General Data Protection Regulation ) – Reg. UE n. 2016/679, acconsento al trattamento dei dati personali da parte di Camelia Srl.

Privacy Policy