Bergamo può vincere la sua sfida

Un’offerta ricca da valorizzare e un’attività di promozione e coordinamento che deve lavorare sempre più in rete. Sono questi alcuni dei passi necessari da fare per trasformare il turismo in una leva di rilancio per l’economia bergamasca secondo Roberta Garibaldi, esperta di turismo e docente di Marketing turistico all’Università degli Studi di Bergamo.

Come sta il turismo bergamasco?
Sicuramente rispetto al passato è stato fatto molto. Un aeroporto importante, un’offerta ricettiva riqualificata, un nuovo dialogo tra turismo e cultura attraverso la rete Bergamo card, un sistema wifii diffuso,un portale unico del turismo, lezioni di territorio per gli operatori turistici. Sono solo alcune delle azioni messe in campo negli ultimi
anni che segnano un importante miglioramento dell’offerta. Sicuramente
di passi da fare ne restano, di processi ed azioni da ottimizzare anche, ma la crescita degli ultimi anni e il minor calo rispetto alla media nazionale degli ultimi mesi ci indicano un settore vivace.

Per continuare a leggere, clicca qui.