Heineken Experience, Amsterdam

beer-890495_1920L’Heineken Experience è il museo aziendale dell’omonima famosa azienda produttrice di birra. Situato ad Amsterdam all’interno della sede storica, rimasta attiva per oltre un secolo fino al 1988, l’Heineken Experience era inizialmente una casa museo e un centro informazioni; il successo di pubblico ha indotto la proprietà a trasformarlo in un museo vero e proprio nel 2001 e, pochi anni più tardi, ha rimodellato l’intero percorso espositivo rendendolo più coinvolgente e immersivo.

Oggi, con i suoi 880.000 visitatori all’anno, è una delle più visitate attrazioni della capitale olandese dopo il Rijkmuseum, il Van Gogh Museum e l’Anne Frank Huis (Casa di Anna Frank). L’Heineken Experience è aperto tutti i giorni dalle 10.30 alle 19.30; nel fine settimana (da venerdì a domenica) l’orario viene esteso fino alle ore 21.00. Il prezzo intero di un singolo biglietto è di 18 Euro- salvo riduzioni ottenibili acquistando online- mentre i minori di quindici anni pagano 1 Euro per ogni anno di età e possono accedere solo accompagnati dai genitori.

Il percorso espositivo si articola su quattro livelli: filmati d’epoca, vecchie pubblicità, poster e stampe accompagnano inizialmente il visitatore alla scoperta della storia dell’azienda e del suo fondatore Gerard Adriaan Heineken, che nel 1863 diede vita ad uno dei marchio più famosi al mondo. Successivamente viene spiegato il processo di produzione della birra, dalle caratteristiche delle materie prime usate al processo di fermentazione; pannelli esplicativi, strumenti vecchi e nuovi quali fermentatori, locandine pubblicitarie consentono al visitatore di soddisfare la sua voglia di conoscenza mentre la possibilità di annusare il contenuto delle vasche di rame, visitare le scuderie dei cavalli e creare il proprio video musicale, ad esempio, lo rendono più partecipe e coinvolto. Il culmine dell’esperienza sensoriale è, però,beer-676541_1280 la mostra multimediale ideata per mettere il visitatore nelle condizioni di provare cosa significa essere una birra Heineken. Nella sezione Brew you Ride, all’interno di una sorta di shuttle si viene scossi, spruzzati con acqua e infine esposti al calore come succede ad ogni pinta di bionda olandese. A completamento di un’esperienza di visita che stimola tutti i sensi viene offerta la possibilità di degustare la birra nel World Bar. All’interno del museo è presente anche un negozio dove acquistare gadget e accessori con il marchio dell’azienda.

Il museo organizza una speciale visita guidata, la Vip Tour & Beer Tasting, in cui il visitatore può conoscere tutti i dettagli e le curiosità della storia dell’azienda grazie ad un esperto e degustare una più vasta scelta di birre accompagnate da prodotti tipici olandesi.

Il successo dell’Heineken Experience non è solo legato al percorso innovativo e interattivo ma anche all’efficacia delle attività di promozione. Il museo dispone di un portale ufficiale che fornisce in dieci lingue diverse informazioni sulla visita (quali orari, costo e acquisto dei biglietti, informazioni per l’accesso, prenotazione di visite guidate) e consente all’utente di fare una pre-visita attraverso una spiegazione del percorso espositivo corredata da immagini e video. È, inoltre, disponibile un’app per dispositivi Android e Ios. Rilevante è la presenza sui social media: il museo ha attivo un profilo Facebook (20.822.106 “Mi piace”), un account Twitter (137.425 “Follower”), un profilo Instagram (1542 “Follower”) ed un account Google Plus (36 “Follower”) (dati a Giugno 2016). Attraverso questi fornisce informazioni aggiornate all’utente e al potenziale visitatore e mantiene uno stretto rapporto con questi ai fini di aumentarne il coinvolgimento la soddisfazione. Infine, il museo è presente anche su TripAdvsor con più di diecimila recensioni, tutte estremamente positive con un media di quattro punti su cinque disponibili.

heineken-835531_1920Per attirare e coinvolgere il visitatore il museo ha di recente progettato e resa disponibile al pubblico in vari luoghi della città una bottiglia dotata di un dispositivo GPS in grado di guidare il visitatore verso la struttura. L’iniziativa per la sua particolarità ha saputo catturare l’attenzione di numerose persone, contribuendo a rafforzare quel carattere di innovazione e unicità del museo.

Per visitare il portale ufficiale del museo clicca qui.